venerdì 26 agosto 2016

Torta Pan di stelle in vasetto

Ammetto...sono stata un po' lontana dal blog in questi mesi...ma se mi seguite sulla pagina Facebook di DolcettiCarini sa che in realtà non mi sono mai fermata! Mi sto dedicando a diversi progetti e il tempo non è mai abbastanza! Siete anche voi tra quelli che compilano infinite To do list e quaderni dei progetti, con il buono proposito di realizzarli tutti..ma si ritrova inesorabilmente a fare i conti con la quotidianità? Ecco diciamo che questi mesi sono stati un po così...all'insegna del dare la priorità a obiettivi di brevissimo termine...Ok mi sono scusata a sufficienza per l'assenza virtuale?
Oggi vi voglio deliziare con un dolce monodose dell'adorata famiglia pret a manger et a porter (furbissimi e sagaci nella stagione estiva!): Torta Pan di Stelle in vasetto! Siete in panico da rientro ferie? Concedetevi un delizioso rientro...con un pic nic in compagnia tra gli amici di sempre o una dolce evasione in ufficio! Siete tra quelli che devono ancora far le valigie e partire? E' un'ottima soluzione da portarsi comodamente in spiaggia o per un attimo di relax in vetta!
Pronti? Scaldate i motori per una ricetta superflash!

Torta Pan di Stelle in vasetto
Ingredienti per 10 vasetti
440 gr di biscotti pan di stelle
500 ml di panna fresca
500 ml di latte
 170 gr di burro
zucchero vanigliato q.b ( a piacere)
gelatina istantanea (una bustina intera)

Iniziamo sciogliendo il burro a fiamma bassa, in un pentolino. Tritiamo i biscotti sino ad ottenere una farina. Mescoliamo la farina di biscotti con il burro e mettiamo circa 2 cucchiaio per vasetto, premendo col dorso del cucchiaio sul fondo. Riponiamo i vasetti in freezer per almeno 30 min. Nel frattempo prepariamo la panna cotta.
Versiamo panna e latte in un pentolino e facciamo scaldare sino a raggiungere l'ebollizione. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo lo zucchero vanigliato a piacere, girando per bene. Uniamo quindi la gelatina istantanea e mescoliamo per farla sciogliere. In alternativa potete utilizzare 3 fogli di colla di pesce da 6gr. Lasciamo raffreddare la panna cotta e poi versiamo sul fondo di biscotti (circa 2 mestoli per vasetto!). Attenzione la panna non deve essere calda altrimenti scioglierà la base di biscotti.
Mettiamo in frigo a riposare per almeno 4 ore. 
Decoriamo con un biscotto...e se volete il vostro dolce pret a porter chiudete il barattolo con un coperchio e il gioco è fatto!




Volete la classica torta da gustare tranquillamente in casa? Basterà foderare uno stampo da 24 cm di diametro con carta da forno, versarvi la base di biscotto e poi la panna!

giovedì 30 giugno 2016

Mousse CheeseCake al limone

Viste le temperature...direi che il forno possa dedicarsi a un meritato riposo! Oggi vi propongo una fresca e deliziosa versione in vasetto della classica cheesecake. Credetemi vi innamorerete subito della freschezza e del contrasto aspro dolce della mousse al limone. Non saprete più come resistervi..cucchiaio dopo cucchiaio! Provare per credere!

Mousse CheeseCake al limone
Ingredienti per 6 vasetti
250 gr di biscotti secchi simil oro saiwa
120 gr di burro
250 gr di mascarpone
200 ml di panna fresca
80 gr di zucchero a velo
succo di 2 limoni 
scorza di limone q.b
mirtilli a piacere
foglie di menta a piacere

Iniziamo riducendo in polvere i biscotti e sciogliendo il burro a fiamma bassa. Uniamo poi il burro ai biscotti e mettiamo circa 2 cucchiai del composto sul fondo di ogni vasetto. 
Prepariamo ora la mousse cheesecake. Montiamo la panna ( mi raccomando ben fredda di frigo!). A parte creiamo la creamcheese al limone, ammorbidendo il mascarpone con lo zucchero a velo e il succo di 2 limoni ( Io ho utilizzato i limoni del Mio Limone...che amo ;) ). Se volete potete anche incorporare la scorza grattugiata dei limoni. Incorporiamo poi la panna montata alla nostra creamcheese al limone con movimenti delicati dal basso verso l'alto per evitare di smontare il tutto! Versiamo nei vasetti e mettiamo in frigo per almeno 3 ore.
Prima di servire aggiungete i mirtilli e qualche foglia di menta.




mercoledì 22 giugno 2016

Coppa Dolce Pausa


Finalmente sembra essere arrivata l'estate! Cosa ne dite di concedervi una dolce pausa in ufficio? La Coppa Dolce Pausa nasce come idea fresca di merenda pret a manger...ma sopratutto pret a porter! Facile da portarsi in ufficio in comodi barattoli di marmellata ( l'ho servita in vasetti Bonne Maman...che adorooo!), veloce a prepararsi...velocissima a sbaffarsi! 
Coppa Dolce Pausa
ingredienti per 3 coppette
3 pesche
250 gr di ricotta
150 gr di panna fresca
30 gr di zucchero di canna
40 gr di zucchero a velo
50 gr di yogurt bianco
amaretti q.b

Iniziamo facendo caramellare le pesche. Tagliamo a fettine e mettiamo in padella con un filo d'acqua e lo zucchero di canna e facciamo cuocere per 20 min. Nel frattempo mescoliamo la ricotta, lo yogurt e lo zucchero a velo. Montiamo la panna e la uniamo alla crema di ricotta e yogurt. 
Una volta raffreddate le pesche, componiamo le nostre coppe. Sul fondo metteremo le pesche e poi uno strato di crema e via dicendo.
A piacere possiamo sbriciolare tra uno strato e l'altro degli amaretti. Mettiamo in frigo per almeno 2 ore...e poi...Pronti al break?



giovedì 19 maggio 2016

Barchette Fragole e Pistacchi


In questi giorni mi sento immersa in un'atmosfera francese..delle migliori patisserie parigine..Non chiedetemi come mai..Ma questa è l'atmosfera!Oggi vi propongo una versione veloce e rivisitata dei classici financier. I financier sono dei pasticcini svizzero-francesi, simili alle parigine madeleine e cugini degli americani muffin. Il cuore di questa ricetta sono la farina di mandorle e il beurre noisette, che si ottiene fondendo il burro fino a raggiungere un colore nocciola. La forma tradizionale è quella del lingotto rettangolare (da cui sembra derivi il loro nome), non a caso sono i dolcetti preferiti del quartiere finanziario di Parigi.  
Oggi, secondo il Calendario del cibo Italiano dell'AIFB, è la Giornata Nazionale delle Fragole e l'ambasciatrice della giornata è Stefania Pigoni del blog "Dolcissima Stefy" (qui potete trovare la sua invitante ricetta FraGolosa). Potevo non dare il mio contributo alla giornata dedicata a uno dei miei frutti preferiti?
In mancanza del classico stampino ho utilizzato i classici pirottini da plumcake (dando una forma di barchetta) e per celebrare la Fragola l'ho aggiunta con un tocco di verde pistacchio!

Barchette Fragola e Pistacchi
ingredienti per 12 barchette
75gr di burro
125 gr di zucchero
125 gr di farina di mandorle 
2 albumi
25 gr di farina 00
fragole q.b
pistacchi tostati non salati q.b

Iniziamo preparando il beurre noisette, facendo sciogliere a fiamma bassa il burro fino a quando non assumerà un colore nocciola. Mettiamo poi a raffreddare il pentolino in acqua fredda per impedire al burro di continuare a scaldarsi. Una volta intiepidito, filtriamo il burro con aiuto di un colino a maglie fini. 
In una ciotola a parte mescoliamo lo zucchero con la farina di mandorle e uniamo gli albumi (senza montarli). A filo versiamo il burro intiepidito e aggiungiamo la farina 00. Mescoliamo il tutto con l'aiuto di fruste e versiamo nei pirottini o nel caso ne siate muniti nei classici stampi da financier. Aggiungiamo le fragole e i pistacchi. 
Mettiamo in forno, preriscaldato, a 190° per 20 minuti.
Lasciamo raffreddare prima di sfornare e serviamo spolverizzati di zucchero a velo o con panna montata o gelato visto l'avvicinarsi della bella stagione.







martedì 17 maggio 2016

Macarons Miele e Lavanda


Oggi vi propongo un "Petit fours", una mini coccola, dolcissima, gustosa e adorabile a vedersi: Macarons Miele e Lavanda! Non a caso era i dolcetti preferiti da Marie Antoinette e oggi spopolano grazie alla forza del brand Ladurée...Ma ragazzi che soddisfazione riuscire a sfornarli con le proprie mani! 
Con questa ricetta, partecipo alla Giornata Nazionale del Miele, promossa dall'AIFB (Associazione Italiana Food Blogger) grazie all'ambasciatrice della giornata Susanna di "Afrodita's Kitchen". 
Il Miele è una delle eccellenze del nostro territorio. Potete trovare diversi punti vendita dove poter acquistare il Miele Piacentino con il sigillo di qualità che vi garantisce la provenienza esclusivamente dal territorio piacentino!
Iniziamo? Vi avverto ci vuole pratica e pazienza ma scoprirete che l'arte di preparare i macaron è un piacevole passatempo dai risultati strabilianti!

Macarons Miele e Lavanda
Ingredienti per circa 24 macarons
90 gr di albumi invecchiati da almeno 5 gg a temperatura ambiente
125 gr di farina di mandorle
50 gr di zucchero
180 gr di zucchero a velo vanigliato
Ingredienti per la farcitura 
175 ml di latte
50 gr di burro
18 gr di farina 
35 gr di miele
1-2 cucchiai di mascarpone
2 cucchiaini di fiori di lavanda
limone q.b
sale q.b

Iniziamo preparando il composto di farina mandorle e zucchero a velo. Se la farina non è fine fine, dovremo ripassarla con l'aiuto di un mixer insieme allo zucchero a velo. Per poco tempo mi raccomando, altrimenti la farina di mandorle si scalderà e perderà tutti gli oli della farina stessa! Una volta effettuata questa operazione, setacciamo il composto di farina di mandorle e zucchero a velo.
In una ciotola montiamo perfettamente a neve gli albumi con l'aiuto di di un pizzico di sale e uniamo lo zucchero in tre fasi. Attenzione! Gli albumi dovranno essere invecchiati da almeno 5 gg ma devono essere a temperatura ambiente, quindi vi consiglio di tirarli fuori dal frigo almeno 20 min prima. Se volete rendere più lucidi i vostri macarons potete aggiungere qualche goccia di limone agli albumi prima di iniziare a montarli. Stessa cosa va fatta in caso in cui vogliate dei macarons colorati: potete aggiungere qualche goccia di colorante alimentare liquido o in gel.
Uniamo ora il composto di mandorle agli albumi, sempre in tre fasi e con l'aiuto di una spatola ma soprattutto con movimenti delicati dal basso verso l'alto! Il risultato dovrà essere un composto omogeneo e denso. 
Prepariamo la placca da forno rivestita di carta da forno o in alternativa potete utilizzare i comodissimi tappetini in silicone e con l'aiuto di un sac a poche formiamo dei dischetti. Diamo dei colpetti sul fondo delle teglie per eliminare eventuali bolle d'aria. Questa operazione consente la formazione della crosticina alla base durante la cottura. Qualsiasi protuberanza può essere eliminata tamponando leggermente con un dito bagnato. 
Ora lasciamo riposare prima di infornare per almeno 30 minuti! Dovremmo passato il tempo necessario poter toccare la superficie senza che il composto si attacchi alle dita.
Nel frattempo preriscaldiamo il forno a 145°. Una volta asciugati i macarons, inforniamo per 10-15 minuti. Lasciamo poi raffreddare sulla teglia per almeno 10 minuti.
Passiamo intanto alla preparazione della crema di Miele e Lavanda per la farcitura. 
Portiamo a bollore il latte con 1-2 cucchiaini di fiori di lavanda. Togliamo dal fuoco e teniamo da parte. Sbattiamo il miele con il mascarpone sino a che il composto diventa chiaro. Uniamo poi la farina,mescoliamo e poi versiamo a filo il latte aromatizzato alla lavanda. Versiamo in una casseruola e facciamo addensare a fuoco basso per 5 minuti. Lasciamo raffreddare e mettiamo in frigo per circa 2 ore.
Trascorso questo tempo, tiriamo fuori la crema di miele e lavanda dal frigo e la sbattiamo aggiungendo il burro. Farciamo i macarons e mettiamo in frigo 24 ore prima di servire. 

Poi potete sbizzarrirvi con le decorazioni...questa volta DolcettiCarini si è improvvisata novella Picasso e con l'aiuto di pennello e colorante si è data alla pazza gioia!









sabato 7 maggio 2016

Budino CioccoGuiness


Un weekend a tutta Birra in quel di Piacenza! Un buon inizio per la stagione di feste e sagre varie all'insegna di fiumi e fiumi di bionde ;) Dal 6 al 8 Maggio a Piacenza Expo va in scena Birra Expo: il grande evento dedicato al mondo della birra artigianale! Eccomi qui, quindi, a proporvi una versione rivisitata del tradizionale budino al cioccolato con un brioso tocco di luppolo!
Budino CioccoGuiness
Ingredienti per 4 persone

250 ml di latte
250 ml di Guiness
250 gr di cioccolato fondente
80 gr di burro
100 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di Tortagel
amaretti q.b

Iniziamo facendo sciogliere su fiamma bassa il burro e uniamo poi il cioccolato tritato grossolanamente e facciamo fondere. Sbattiamo le uova con lo zucchero e una bustina di Tortagel. Nel frattempo portiamo a sfiorare l'ebollizione il latte e la birra e versiamo questo mix a filo al composto di uova. Rimettiamo sul fuoco a fiamma bassa mescolando continuamente. Quando la crema si addenserà aggiungiamo il cioccolato fuso fino a raggiungere quasi l'ebollizione. Versiamo negli stampi e mettiamo a riposare in frigo per almeno 2 ore. Serviamo con una spolverata di amaretti e...Two beer or not two beer:that is the passion!




venerdì 29 aprile 2016

Crema Mandorla cannella&zafferano #ricettasoffice

Eccoci qui con questo tempo pazzerello...un giorno caldo e un giorno ombrello...Ma oggi sono in vena di colore e questo dolce mi ricorda tantissimo un colore moda Spring 2016 PANTONE ButterCup... della serie dolce sì ma anche fashion ;) E' cremoso, dolce e fa viaggiare col palato verso Oriente. Ho deciso di partecipare con questa ricetta a una bellissima iniziativa dell' Ausl di Piacenza...il contest #ricettasoffice. Perché mangiare è emozione, condivisione e il gusto dello stare insieme. Bello creare delle ricette a prova di deglutizione, che anche chi, colpito da disfagia ( che causa difficoltà o impossibilità di deglutizione e masticazione) possa apprezzare senza rinunciare al gusto. 

Crema Mandorla cannella&zafferano
Ingredienti per 3 persone

Farina di mandorle 125 gr
zucchero 40 gr
latte 250 gr
zafferano 0,01 gr
cannella 5 gr
burro 30 gr

In un pentolino facciamo sciogliere il burro e aggiungiamo, poco alla volta, la farina di mandorle, il latte e lo zucchero alternandoli sino ad ottenere la consistenza di una pastella. Al composto aggiungiamo la cannella e lo zafferano e mescoliamo continuamente per ottenere una crema.
Versiamo in ciotoline ed è ottima sia servita fredda che calda! 


E ora tocca a voi...Proponete la vostra #ricettasoffice! "Io partecipo: provaci anche tu. Regolamento su www.ausl.pc.it/ricettasoffice".